A Video Review – 16 July 2015

An evening torn off the summer heat by the freshness and professional performance of two young musicians: Harpist Floraleda Sacchi and Violinist Maristella Patuzzi. The program – full of Argentine music veiled of melancholy, but brought to life and unusually energetic thanks to an original jazzy arrangement – enchanted the square crowded with attentive spectators. Protagonists with the musicians the harp in a robe outside the box – sometimes transformed into a percussion instrument in the pure rhythmic tangos, sometimes played as in the most classical music performance with light and celestial arpeggios. The execution of the violinist was in perfect harmony – as expected by the well established duo with major performances and recordings signed by major labels including Decca – and equally engaging, with a high level of interpretation. All thanks to an elegant and sinuous musical and physical continuation of the sound that kidnapped the audience. Some passages made the air vibrate with such subtile pianissimos that spectators hold the breath. Repeated ovations ended the evening as well as some encores for the complete satisfaction of the audience.

***

Una serata strappata alla calura estiva dalla freschezza e professionalità esecutiva i due giovani musiciste: Floraleda Sacchi arpista e Maristella Patuzzi violinista. Il programma eseguito, denso di melodie argentine velate di malinconia, ma rese vive e insolitamente energiche da un arrangiamento rivisitato in stile jazzistico, ha incantato la piazza gremita di attenti spettatori. Protagonisti assieme alle interpreti l’arpa in una veste fuori dagli schemi, trasformata talvolta in uno strumento a percussione in tanghi dalla ritmica e timbrica pura, talvolta in veicolo musicale classico nell’esecuzione di leggeri e celestiali arpeggi. L’esecuzione della violinista in perfetta sintonia musicale nel duo ormai consolidato da importanti esecuzioni e registrazioni firmate da case discografiche tra cui la Decca è stata altrettanto coinvolgente e di gran livello interpretativo. Questo grazie ad una elegante e fisicità musicale e sinuosa prosecuzione del suono che ha rapito i presenti. Alcune sonorità hanno fatto vibrare l’aria con dei pianissimo che hanno tenuto in sospeso il respiro degli spettatori. Ripetute ovazioni hanno concluso la serata che non ha potuto fare a meno di bis con grande soddisfazione di tutti presenti.

TelEtruria

About the Author: